Dettaglio News


News del 13/05/2015

BERLINO ARRIVIAMO!!!

La Juve è in finale di Champions League: al rigore di Ronaldo, risponde Morata nella ripresa e l'1-1 qualifica i bianconeri. Il sogno continua Berlino-06-06-2015.jpg

Siamo in finale signori, andiamo a Berlino. Ma non chiamatela impresa. No, non sarebbe corretto nei confronti di una squadra magnifica, che non solo tiene testa al Real in casa sua. Rischia anche seriamente di tornare dal Bernabeu con una vittoria. Non serve, basta il pareggio, agguantato con coraggio, difeso con le unghie e con i denti, portato fino alla fine, anzi, scusate, #FinoAllaFinale, con una prova magnifica, soprattutto nella ripresa.

Che ci sarebbe stato da soffrire era da mettere in conto, ma è accaduto soprattutto nel primo tempo, iniziato, tanto per capire quanto sarebbe stata dura, con una zuccata alta di Bale dopo 35 secondi. Poi ci prova Benzema, controllando in area e sparando il sinistro in curva. Tra un'azione e l'altra però passano cinque minuti, durante i quali la Juve tiene perfettamente il campo, ed in fondo è questo che ci si deve aspettare dalla partita: il Real attacca a folate, quando parte è pericolosissimo, ma negli altri momenti i bianconeri possono rallentare il ritmo della gara e provare a colpire.

Non si deve esagerare con il palleggio però, perché perdendo palla si rischia di innescare i fenomeni dei Blancos e se si ricorre al fallo per fermarli, Ronaldo può scaricare il suo destro su punizione e colpire la parte superiore della rete, mancando il gol per pochi centimetri.

Le accelerazioni di Tevez sono comunque una spina nel fianco per la difesa spagnola e quando al 13' mette Vidal in condizioni di battere dal limite, Casillas deve distendersi per togliere il pallone dall'angolino.

Il ritorno di Benzema offre alla squadra di Ancelotti più soluzioni offensive, anche perché il francese svaria spesso e propone anche palloni invitanti ai compagni, come quello indirizzato a Ronaldo al 18', sul quale chiude Vidal. Anche Bale è più pimpante che nella gara di andata e scalda i guantoni di Buffon con una saetta da trenta metri. Insomma, con il passare dei minuti il Real aumenta il forcing e quando James Rodriguez entra in area poco dopo il ventesimo e Chiellini lo tocca, il signor Eriksson indica il dischetto. Ronaldo trasforma e porta avanti il Real.

La Juve reagisce, attacca con più convinzione, ma si espone anche al contropiede e se quello condotto da Benzema e Ronaldo non si concretizza è solo perché il portoghese è troppo lezioso e cerca un improbabile traversone, invece di concludere a rete. Buffon non vive certo una serata tranquilla e deve intervenire ancora per bloccare la girata di testa del francese. Sono i bianconeri a tenere in mano il gioco ora, ma per arrivare dalle parti di Casillas fanno parecchia fatica. Hanno più spazio Ronaldo e Benzema che con due ripartenze colpiscono altrettante volte l'esterno della rete.

Visto che la difesa delle Merengues è in serata di grazia, per provare a bucarla si devono cercare le soluzioni dalla distanza, come quella di Marchisio al 6' della ripresa, potente e a lato di poco. Ora in campo c'è solo la Juve, per nulla intimorita dal “miedo scenico”, dal punteggio, dal blasone e dai nomi dell'avversario. I bianconeri macinano fanno la partita, con una convizione ben superiore alla prima frazione di gara. E al 12' vengono premiati: Pirlo batte una punizione dalla destra, il Real non riesce a liberare l'area e Pogba sale altissimo per toccare di testa verso Morata. L'ex Blancos è appostato a centro area, controlla con il petto e spara di contro balzo verso la porta, sorprendendo Casillas e firmando il pareggio.

Al 90' manca più di mezz'ora, troppo tempo per chiudersi a difendere il risultato, perché permettere al Real di dare continuità all'azione offensiva è un suicidio, come dimostra l'azione che porta Marcelo a crossare dal fondo e Bale a girare dal limite dell'area piccola, sfiorando il palo. Ancelotti manda in campo il Chicharito Hernandez al posto di Benzema, il Real continua a spingere, ma la Juve non molla un colpo, anzi, sfiora il raddoppio con l'inserimento di Marchisio, servito in area da Vidal. Il Principino prova a piazzare il destro, ma la conclusione è troppo morbida e Casillas riesce a deviare. Dall'altra parte, dopo il tentativo di James Rodriguez sopra la traversa, è sempre Bale il più pericoloso, prima con una sventola dal limite a lato, poi con un colpo di testa da distanza ravvicinata alto di un soffio.

Al 34' Allegri opera il primo cambio: Pirlo lascia il campo, tra gli applausi del Bernabeu, ed entra Barzagli. Si passa alla difesa a tre, con Marchisio in regia. Poi tocca a Llorente, dentro al posto di un monumentale Morata. Adesso sì che ci si può arroccare in difesa, anche se colpire un'altra volta vorrebbe dire chiudere il discorso. Ci va vicino Pogba, prima di lasciare il posto a Pereyra, ma il suo destro è centrale e Casillas può respingere. I minuti trascorrono in apnea, ma solo perché l'obiettivo si avvicina a ogni giro di orologio, non perché si rischi qualcosa. È una Juve pazzesca, che ribatte colpo su colpo, che gioca con esperienza calma, classe e con un cuore enorme. E quando dopo quattro minuti di recupero, arrivano i tre fischi che ci mandano in finale, c'è solo da alzarsi in piedi ad applaudire. Da applaudire fortissimo, perché adesso non corriamo più il rischio di svegliarci e Berlino non è più un sogno.

REAL MADRID-JUVENTUS 1-1

RETI: Ronaldo rig 23' pt, Morata 12' st

REAL MADRID
Casillas; Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Isco, Kroos, J. Rodriguez; Bale, Benzema (21' st Henanrdez), Ronaldo. A disposizione: Navas, Pepe, Coentrao, Arbeloa, Illaramendi, Jese
Allenatore: Ancelotti

JUVENTUS
Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Pogba (44' st Pereyra) , Pirlo (34' st Barzagli), Marchisio; Vidal; Morata (39' st Llorente), Tevez. A disposizione: Storari, Padoin, Sturaro, Coman
Allenatore: Allegri.

ARBITRO: Eriksson (SWE)
ASSISTENTI: Klasenius (SWE), Wärnmark (SWE)
QUARTO UFFICIALE: Gustavsson (SWE)
ARBITRI D'AREA: Martin Strömbergsson (SWE), Markus Strömbergsson (SWE)
AMMONITI: 32' pt Isco, 44' pt J. Rodrigez, Tevez 25' st, 31' st Lichtsteiner






  Oggi é il Compleanno di


Auguri
HAPPY BIRTHDAY

FRANCESCO D'AGATA
20/02/1979

SUPERCOPPA ITALIANA  2018/2019

FINALE

1
JUVENTUS
JUVENTUS
Supercoppa Italiana

0
MILAN
MILAN
mercoledì 16 gennaio 2019 ore 18:30
King Abdullah Sports City Stadium
Jeddah (Arabia Saudita)

La Supercoppa Italiana fondata nel 1988, vede affrontarsi i campioni d'Italia (cioe i vincitori del campionato di Serie A) e i detentori della Coppa Italia.


Messaggia su WhatsApp  Messaggia su WhatsApp



Tesseramento

Campagna Tesseramento 2018-2019
Locale autorizzato SKY/DAZN

Prelazione biglietti

Prelazione biglietti per tutte le partite casalinghe

IMPORTANTE

Il CLUB potrà fornire i biglietti per le partite in casa della JUVENTUS "solo" ai soci regolarmente iscritti.



JUVENTUS OFFICIAL FAN CLUB CENTER

JOFC Sito Ufficiale Juventus FC JUVENTUS OFFICIAL FAN CLUB CENTER
Attestato Affiliazione 2018-2019
Fino alla Fine Forza Francisco

FINO ALLA FINE FORZA
F R A N C I S C O

UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2018/2019

OTTAVI DI FINALE
Andata

ATLETICO-MADRID
ATLETICO-MADRID

JUVENTUS
JUVENTUS
mercoledì 20 febbraio 2019 ore 21:00
Wanda Metropolitano - Madrid (ESP)
martedì 12 marzo 2019
ore 21:00 - Ritorno
OTTAVI DI FINALE
JUVENTUS
ATLETICO-MADRID
mercoledì 12 dicembre 2018
ore 21:00 -
Fase Girone H
YOUNG-BOYS 2
JUVENTUS 1
martedì 27 novembre 2018
ore 21:00 -
Fase Girone H
JUVENTUS 1
VALENCIA 0
mercoledì 7 novembre 2018
ore 21:00 -
Fase Girone H
JUVENTUS 1
MANCHESTER-UNITED 2
martedì 23 ottobre 2018
ore 21:00 -
Fase Girone H
MANCHESTER-UNITED 0
JUVENTUS 1
martedì 2 ottobre 2018
ore 18:55 -
Fase Girone H
JUVENTUS 3
YOUNG-BOYS 0
mercoledì 19 settembre 2018
ore 21:00 -
Fase Girone H
VALENCIA 0
JUVENTUS 2

Classifica Girone H

#
Squadra Punti V N P GF GS
1 JUVENTUS 12 4 0 2 9 4
2 MANCHESTER-UNITED 10 3 1 2 7 4
3 VALENCIA 8 2 2 2 6 6
4 YOUNG-BOYS 4 1 1 4 4 12

La finale della UEFA Champions League 2018/19 si giocherà allo Stadio Wanda Metropolitano - Madrid (ESP) di Madrid (ESP) Sabato 01 Giugno 2019.

Serie A TIM  2018/2019

25^ Giornata

BOLOGNA
BOLOGNA
Serie A TIM

JUVENTUS
JUVENTUS
domenica 24 febbraio 2019 ore 15:00
Renato Dall'Ara - Bologna

Serie A TIM 2018/2019Le altre giornate

20^ Giornata
lunedì 21 gennaio 2019
ore 20:30
Allianz Stadium - Torino
JUVENTUS 3
CHIEVO-VERONA 0
21^ Giornata
domenica 27 gennaio 2019
ore 20:30
Olimpico - Roma
LAZIO 1
JUVENTUS 2
22^ Giornata
sabato 2 febbraio 2019
ore 20:30
Allianz Stadium - Torino
JUVENTUS 3
PARMA 3
23^ Giornata
domenica 10 febbraio 2019
ore 18:00
Città del Tricolore - Reggio Emilia
SASSUOLO 0
JUVENTUS 3
24^ Giornata
venerdì 15 febbraio 2019
ore 20:30
Allianz Stadium - Torino
JUVENTUS 3
FROSINONE 0
25^ Giornata
domenica 24 febbraio 2019
ore 15:00
Renato Dall'Ara - Bologna
BOLOGNA  
JUVENTUS 
26^ Giornata
domenica 3 marzo 2019
ore 20:30
San Paolo - Napoli
NAPOLI
JUVENTUS
27^ Giornata
venerdì 8 marzo 2019
ore 20:30
Allianz Stadium - Torino
JUVENTUS
UDINESE
28 Giornata
domenica 17 marzo 2019
ore 12:30
Luigi Ferraris - Genova
GENOA
JUVENTUS
29^ Giornata
domenica 31 marzo 2019
ore 15:00
Allianz Stadium - Torino
JUVENTUS
EMPOLI
30^ Giornata
mercoledì 3 aprile 2019
ore 15:00
Sant'Elia - Cagliari
CAGLIARI
JUVENTUS
31^ Giornata
domenica 7 aprile 2019
ore 15:00
Allianz Stadium - Torino
JUVENTUS
MILAN
32^ Giornata
domenica 14 aprile 2019
ore 15:00
Paolo Mazza - Ferrara
SPAL
JUVENTUS
33^ Giornata
sabato 20 aprile 2019
ore 15:00
Allianz Stadium - Torino
JUVENTUS
FIORENTINA
34^ Giornata
domenica 28 aprile 2019
ore 15:00
Giuseppe Meazza - Milano
INTER
JUVENTUS
35^ Giornata
domenica 5 maggio 2019
ore 15:00
Allianz Stadium - Torino
JUVENTUS
TORINO
36^ Giornata
domenica 12 maggio 2019
ore 15:00
Olimpico - Roma
ROMA
JUVENTUS
37^ Giornata
domenica 19 maggio 2019
ore 15:00
Allianz Stadium - Torino
JUVENTUS
ATALANTA
38^ Giornata
domenica 26 maggio 2019
ore 15:00
Luigi Ferraris - Genova
SAMPDORIA
JUVENTUS

La Serie A, ufficialmente chiamata Serie A TIM per ragioni di sponsorizzazione, é il massimo livello professionistico del campionato italiano di calcio.

TIM CUP 2018/2019 QUARTI DI FINALE

Turno unico

3
ATALANTA
ATALANTA
TIM CUP

0
JUVENTUS
JUVENTUS
mercoledì 30 gennaio 2019 ore 20:45
Atleti Azzuri d'Italia - Bergamo

La Coppa Italia, ufficialmente chiamata TIM Cup per ragioni di sponsorizzazione, é la principale coppa calcistica italiana e, piu precisamente, la seconda competizione professionista nazionale per prestigio dopo il campionato di lega.

News

16.01.2019
JUVE, OTTO VOLTE SUPER!

21.05.2018
#WOMENF1RST

13.05.2018
#MY7H

09.05.2018
4X4


+ Archivio News

Visti allo Juventus Stadium

Seguici su

youtube.png  Seguici su facebook pagina uffciale del Club


Partners


Photo Gallery

Video Gallery

Parlano di Noi

RSS Tutto Juve

Inno Juve

Direttivo

Presidente

PAOLO SALVATORE MULARO

Vice Presidente Vicario

FRANCESCO MADDALENA

Vice Presidente

FRANCESCO CALIÒ

Segretario

SALVATORE CONO VITALE

Cassiere

MARCO PAGLIA

Tesoriere

ANTONINO BONTORNO

Consigliere

SEBASTIANO OLIVERI

Consigliere

MAURIZIO PERI

Consigliere

MARCO SGARLATA

Consigliere

FRANCESCO VIRZÌ

Presidente Onorario

SANTO BARCELLONA


Soci Fondatori

Presidente Onorario

BARCELLONA SANTO

Tesoriere

BONTORNO ANTONINO

Vice Presidente

CALIÒ FRANCESCO

CAPIZZI LUIGI

GRAVINA ROSARIO

LIZIO FABRIZIO

Vice Presidente Vicario

MADDALENA FRANCESCO

Presidente

MULARO PAOLO SALVATORE

Consigliere

OLIVERI SEBASTIANO

PAGLIA ANTONIO

Cassiere

PAGLIA MARCO

Consigliere

PERI MAURIZIO

PESCE SALVATORE

Consigliere

SGARLATA MARCO

TIMPANARO SALVATORE

Consigliere

VIRZÌ FRANCESCO

Segretario

VITALE SALVATORE CONO


Soci

Tipologia

N#

SOCIO ORDINARIO

3

SOCIO ORDINARIO ABBONATO

6

SOCIO ORDINARIO ADULTO

147

SOCIO ORDINARIO UNDER

28

SOCIO SOSTENITORE

74

SOCIO SOSTENITORE JUNIOR

3

Anno Sociale 2018/2019

261



+ La Storia di una Leggenda

+ Palmarès JUVENTUS F.C.

Scudetti
Scudetti

CAMPIONI D'ITALIA

2017/2018



TROFEI NAZIONALI

Scudetti
   
Scudetti
36 Scudetti #MY7H
Star
Coppa Italia
13 Coppa Italia
Supercoppa Italiana
8 Supercoppa Italiana


TROFEI INTERNAZIONALI

*
2 Coppa Intercontinentale
*
2 Coppa dei Campioni
*
1 Coppa delle Coppe
*
3 Coppa UEFA
*
2 Supercoppa UEFA
*
1 Coppa Intertoto